Diana

Sono una donna in viaggio.

Il mio, è un viaggio perenne. Alla ricerca di me stessa, del mio passato e del mio presente. Del futuro mi interesso poco, giusto il necessario.

Sarà quel che sarà” è il motto. E vivo alla giornata.

Chi vuol esser lieto, sia. Che del doman non v’è certezza.

35 pensieri su “Diana

  1. Diana abbiamo cose in comune, vorrei conoscerti…vengo a Venezia tra pochi giorni, non sono un’espertissima in fatto di internet ma spero che il mio messaggio ti arrivi e che tu abbia voglia di rispondermi…sono sempre in cerca di persone che parlano la mia stessa lingua e non e’ facile trovarle…contattami se vuoi, Angela

  2. niphus

    Il mio viaggio è come il tuo. La continua ricerca del me stesso tra gli insaccati umani.
    Sei un’anima interessante. Ci vediamo in giro li dove il verbo non ristagna.
    Ci vediamo in giro attaccati al finestrino di qualche treno o diligenza in partenza o arrivo nel blog.

  3. Il Principe Con Un Pugno Di Mosche In Mano

    Leggerti è un vero godimento.
    Al di la del tuo viaggio ……. si, è un’altro discorso, molto altro.

  4. Il Principe Con Un Pugno Di Mosche In Mano

    Non è una domanda ………….. solo u pensiero ad alta voce.
    Ho commentato in qualche tuo post …….. l’unico commento che appare è solo qui ………….. qui ti porto a conoscenza.
    Buon pomeriggio

      1. Il Principe Con Un Pugno Di Mosche In Mano

        Diana ok l’importante è la presenza. M’incuriosiva il non vederli. Da qui nasce il pensiero ad alta voce.

  5. guido (selftailer)

    Huuuu. Accidenti, cerco il Bacaro e non lo trovo più. Si, è passato un fracasso. Chissà se avrai voglia di fare due chiacchiere con me? Grazie, comunque. g.

  6. guido

    Mi dispiace Diana, anche se so che per Te era un grosso impegno sia dal punto di vista emotivo che finanziario. Peccato. Anche se io sono stato un di quelli “che si è tolto dai maroni” come giustamente ai stigmatizzato tu. Adesso Ti sei trasferita a Venezia? Sapevo che stavi a Treviso, ma ho informazioni vecchiette. Dove posso seguirTi, senza romperTi le scatole? Grazie Guido

  7. Ma.. ma.. ma… il tuo spazio è bellissimo! come caspita ho fatto a non conoscerlo prima?!?
    scrivi benissimo, hai un punto di vista allucinatamente diverso nonchè poetico e la capacità di sitetizzare pensieri. Ti giuro, ti stimo troppo.

  8. Quel mare lì oltre la finestra, quel mare per cui ho pianto facendo un viaggio per rivederlo dopo tre anni. E piangevo sul treno e mi credevano folle e non sapevano che avevo attraversato un intero mare per giungere in questa regione dove mi sto spegnendo.
    E sotto questi tuoi sorrisi così disarmanti e così vivi. Beata te che vivi in una città liquida. Qui da me è tutta roccia e musoni. È un piacere rivederti 😊

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.